ISTRUZIONI PER L-UTILIZZO DELLA MODULISTICA UNIFICATA
I modelli disponibili per l-impresa e presenti nel Portale http://suap.comune.civitavecchia.rm.it/ULISS-e sono editabili. E- possibile scrivere soltanto nei campi appositamente individuati. E- vietato, a pena di inammissibilità dell-istanza, modificare le parti fisse della modulistica, e specialmente le dichiarazioni di responsabilità ivi contenute, nonché l-estensione del file, ovvero la sua denominazione [è obbligatorio mantenere i rispettivi nomi dei modelli anche durante tutte le procedure di salvataggio, ovvero è fatto divieto assoluto di modificare la denominazione dei rispettivi file]
Come individuare i modelli necessari
La modulistica unificata ha una struttura modulare e componibile a seconda delle esigenze del singolo procedimento. Il MODELLO UNICO DI RIEPILOGO AUTODICHIARATIVO (di seguito denominato brevemente MURAD) è necessario per presentare ogni genere di istanza, per attività nuove o esistenti, la cui disciplina consente di avviare immediatamente l-attività con la presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio attività (SCIA), come sancito dall-articolo 5 del DPR n. 160/2011 e deve essere utilizzato sia per la pratiche di natura edilizia, sia per quelle relative all-esercizio dell-attività imprenditoriale, che per ogni adempimento accessorio da svolgere presso il SUAP. Il MURAD non deve essere presentato solo per le dichiarazioni di agibilità (per cui è sufficiente l-apposito modello), per la cessazione semplificata (per cui è sufficiente la modulistica C6-bis) per il collaudo e per alcuni modelli F, che costituiscono moduli a sé stanti.
a) I modelli contrassegnati con la dicitura A costituiscono le dichiarazioni di conformità e le asseverazioni che devono essere rese da un tecnico abilitato.
b) I modelli contrassegnati con la dicitura B costituiscono le schede relative alla tipologia dell-attività imprenditoriale che si esercita o che si intende esercitare. In esse devono essere riportate tutte le informazioni specifiche riguardanti l-impresa, indipendentemente dal tipo di intervento che si intende realizzare (indipendentemente, cioè, che si tratti di nuova attività, subingresso, trasferimento, ecc.).
c) I modelli contrassegnati con la dicitura C costituiscono le schede relative alla tipologia di intervento sotto l-aspetto produttivo (avvio nuova attività, subingresso, trasferimento, variazioni, ecc.), indipendentemente dalla tipologia dell-attività produttiva stessa. Esse saranno sempre abbinate al corrispondente modello B, per un inquadramento complessivo dell-intervento. Fa eccezione il modello C-6Bis, che va presentato da solo.
e) I modelli contrassegnati con la dicitura E costituiscono schede relative ad adempimenti accessori riguardanti le diverse tipologie di impresa. Fra esse troviamo la notifica igienico-sanitaria per alimenti, le dichiarazioni per la vendita di particolari prodotti (merci usate, oggetti da punta e da taglio, farmaci da banco, ecc.), la vendita di prodotti soggetti ad accisa e le attività comportanti emissioni in atmosfera poco significative.
f) I modelli contrassegnati con la dicitura F costituiscono schede relative ad altre informazioni connesse con la pratica. Ad esempio, l-allegato F1 contiene i dati di tutti gli eventuali cointestatari del MURAD o del MUR il modello F3 la comunicazione di inizio e fine dei lavori edilizi, ecc..
Alcuni fra i moduli F costituiscono modelli a sé stanti, che non necessitano pertanto di essere presentati in allegato al MURAD e al MUR.
h) I modelli contrassegnati con la lettera H costituiscono schede relative alla facolta dei gestori degli impianti di non avvalersi dell-autorizzazione unica ambientale nel caso in cui si tratti di attivita soggette solo a comunicazione, ovvero ad autorizzazione di carattere generale, ferma restando la presentazione della comunicazione o dell-istanza per il tramite del Suap.
L-AUA e facoltativa se si tratta di attivita soggetta solo ed unicamente a comunicazioni:
- comunicazione preventiva (articolo 112 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.) per l-utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento ..;
- comunicazione o nulla osta in materia di impatto acustico ;
- comunicazioni per l-esercizio in procedura semplificata di operazioni di autosmaltimento di rifiuti non pericolosi;
- e/o AD AUTORIZZAZIONE DI CARATTERE GENERALE (AVG) e NON SONO SOGGETTI a nessuna delle altre autorizzazioni.
Di regola, non sono necessari ulteriori modelli oltre a quelli unificati, salvo alcune eccezioni indicate nelle schede stesse. Non è quindi più necessario utilizzare altra modulistica ivi compresi i modelli ministeriali COM.
Il Modello Unico Di Riepilogo (di seguito denominato brevemente MUR) è necessario per presentare ogni genere di istanza, per attività nuove o esistenti,quando l-esercizio dell-attività è subordinato al rilascio di un titolo abilitativo da parte della pubblica amministrazione e/o subordinato alla previa convocazione della Conferenza di Servizi. Detto procedimento è disciplinato dall-articolo 7 del DpR n. 160/2010 ovvero quando per l-avvio dell-attività è necessario attivare il Procedimento Ordinario Unico.
Aggiornamento della modulistica
La modulistica SUAP viene aggiornata costantemente, al fine di adeguarne i contenuti alle disposizioni normative sopravvenute, di migliorarne la funzionalità e di comprendere casi e particolarità precedentemente non previsti. Si suggerisce sempre di provvedere a scaricare i modelli ogni qualvolta ci si appresta a presentare una nuova pratica. A tal fine, sul Portale http://suap.comune.civitavecchia.rm.it/ULISS-e del SUAP, nella sezione modulistica, ad ogni modello è riportata la data dell-ultimo aggiornamento: essa indica il giorno in cui il modello è stato revisionato, che non necessariamente coincide con la data di pubblicazione on-line della nuova versione (generalmente successiva).
È utile sottolineare che, sebbene sia importante compilare sempre i modelli aggiornati, è generalmente tollerabile la presentazione al SUAP di una vecchia versione, specie nei primi giorni che seguono la revisione, se le modifiche apportate non sono sostanziali rispetto al contenuto di quanto dichiarato; l-utilizzo dell-ultimo modello disponibile è infatti consigliato al fine di rendere dichiarazioni perfettamente conformi alla norma. Occorre sempre ricordare che i modelli costituiscono infatti delle tracce e delle guide utili per rendere le dichiarazioni sul rispetto delle diverse norme, ma ciò che dà piena validità alla pratica è la presenza e la completezza della dichiarazione resa nel MURAD e/o nel MUR, piuttosto che l-utilizzo di un particolare modello. Le versioni precedenti possono comunque essere accettate, avendo cura, qualora necessario, di riportare le dichiarazioni eventualmente mancanti negli ulteriori spazi disponibili (utilizzando ad esempio i campi -note-).
Pratica firmata digitalmente
E- obbligatorio che i modelli, dove previsto al loro interno, siano tutti firmati digitalmente quando l-istanza riguarda lo svolgimento delle attività rientranti nei casi previsti sia dall-articolo 5 sia dall-art.7 del DpR n. 160/2010, ovvero in tutti i casi in cui è consentito l-avvio immediato dell-attività, previa presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), nonché quando sia previsto il rilascio di un titolo abilitativo con il Procedimento Ordinario.
Gli allegati riguardanti gli elaborati e/o le planimetrie da presentare in formato elettronico devono essere inoltrati in formato PDF, mentre devono essere presentati in formato DWF, per quanto riguarda gli elaborati e/o planimetrie da inoltrare per competenza al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MURAD e del MUR
Il formulario si compone di più sezioni, ciascuna delle quali relativa ad un aspetto della dichiarazione. È obbligatoria la compilazione di tutti i quadri previsti nel modello.
Quadro 1 Dati dell-interessato
Quadro 2 Codice univoco della pratica
In questa sezione deve essere indicato il codice identificativo della pratica, così formato:
Deve essere riportato il codice fiscale dell-impresa/interessato, intestatario della pratica.
GGMMAAAA-HHMM = giorno e orario in cui la pratica è stata predisposta.
Ad esempio, il codice univoco della ditta Mario Rossi (CF RSSMRA00A01H501C) che presenta una pratica predisposta il 29/03/2011 alle ore 16:34 sarà: RSSMRA00A01H501C-29032011-1634. Per generare automaticamente il codice pratica, l-utente deve cliccare 2 volte nel campo celeste del punto due presente nel modello MURAD e/o MUR.
Quadro 3 Dati dei locali o dei terreni
Quadro 4 Proprietà e disponibilità dell-immobile
In tale sezione devono essere indicati i dati relativi alla proprietà degli immobili oggetto d-intervento, o comunque di quelli in cui verrà esercitata l-attività. Qualora il proprietario dei locali coincida con il soggetto indicato al quadro 1, sarà sufficiente barrare l-apposita casella, non essendo necessario riportare i relativi dati negli spazi successivi. Il quadro 3.1 dovrà essere compilato nel caso in cui il proprietario dei locali sia una persona fisica, mentre il quadro 3.2 dovrà essere compilato qualora la proprietà sia in capo ad una persona giuridica. Nel quadro 3.3 dovrà essere indicato il titolo attraverso il quale il soggetto dichiarante, indicato al quadro 1, ha la disponibilità dei locali (contratto di locazione, comodato, ecc.), con i relativi estremi di registrazione dell-atto pubblico con cui eventualmente essi sono stati concessi.
In tale sezione devono essere indicati i dati relativi agli eventuali tecnici e consulenti incaricati della gestione del procedimento, anche ai fini della procura speciale a gestire direttamente i rapporti con l-amministrazione riguardo il procedimento stesso. In caso di mancata compilazione del quadro 4, solo l-interessato ha diritto a ricevere informazioni sullo stato della pratica inerente il procedimento, non essendo legittimato a tal fine alcun altro soggetto. Si raccomanda, in particolare, di indicare i recapiti dei soggetti indicati, il numero di telefono, fax, con particolare riferimento all-indirizzo di Posta Elettronica Certificata.
Quadro 6 Dettagli del procedimento Profili d-impresa
Al quadro 6.1 deve essere indicato a quale momento della vita dell-impresa ci si riferisce (apertura, subingresso, trasferimento, variazioni, ecc.). Solo nel caso in cui la dichiarazione si riferisca a lavori edilizi e non sia collegata con l-esercizio di un-attività d-impresa già definita, è possibile lasciare in bianco tale quadro.
Al quadro 6.3 vi sono due opzioni alternative, di cui almeno una obbligatoria:
- La prima opzione consiste nel barrare la casella l-attività svolta o da svolgersi nei locali oggetto della presente è la seguente, quindi indicare di seguito la tipologia di attività svolta. Sarà necessario barrare, sulla colonna di sinistra, il settore di attività (commercio/somministrazione/artigianato, ecc.), quindi sulla destra scegliere, se presente, l-esatta tipologia dell-esercizio. In ogni caso, al termine della griglia dei tipi di esercizio, è necessario compilare il campo libero dove deve essere descritta per esteso e nel dettaglio l-attività svolta (es. esercizio di vicinato non alimentare, laboratorio artigiano per la produzione di dolci tipici, bar-ristorante, ecc.). La compilazione di tale sezione è sempre obbligatoria quando l-autodichiarazione riguarda l-esercizio di un-attività imprenditoriale.
- Al quadro 6.4 è necessario indicare se l-intervento prevede l-installazione di insegne o indicazioni pubblicitarie di qualunque genere per l-esercizio.
La compilazione del quadro 6.5 è necessaria ogni qualvolta l-autodichiarazione riguardi subingressi, variazioni di qualsiasi tipo o adempimenti accessori riferiti a esercizi già esistenti. In esso devono essere riportati gli estremi dei precedenti atti (autorizzazioni, DIA, dichiarazioni autocertificative, ecc.) riguardanti l-esercizio, nonché, in caso di subingresso, il precedente titolare.
Quadro 7 Dettagli del procedimento Profili edilizi
Qualora non siano previsti lavori edili e/o cambi di destinazione d-uso, è necessario e sufficiente barrare la prima casella (L-istanza riguarda esclusivamente l-esercizio dell-attività, e non prevede alcun intervento su locali ed immobili). Viceversa, occorre indicare una sola delle tipologie d-intervento previste nel modulo. E- necessario inoltre riportare, in sintesi ma con sufficiente chiarezza ed esaustività, una descrizione dei lavori edilizi che si intendono realizzare.
Quadro 8 Tipologia del procedimento [Tale quadro è presente solo nel modello MUR non nel MURAD]
E- obbligatorio barrare uno ed un solo caso fra quelli contemplati alle sezioni 8.1.
- La sezione 8.1 riguarda sia i casi in cui il procedimento è soggetto per legge al rilascio dell-autorizzazione espressa o alla scadenza, del termine previsto per il rilascio, al formarsi del silenzio assenso, ovvero quando il procedimento non necessita, a giudizio del Responsabile unico del SUAP, di convocazione della Conferenza di Servizi.
Quadro 8 [Quadro 9 del MUR] Allegati
La corretta compilazione del quadro 8 è di fondamentale importanza, specie nei casi in cui il MURAD dia titolo immediatamente alla realizzazione dell-intervento. In tali casi, infatti, gli allegati dell-autodichiarazione fanno parte del titolo abilitativo stesso, e devono obbligatoriamente essere indicati nell-apposito quadro. Per facilitare la compilazione, sono state già inserite le voci ricorrenti più frequenti. E- necessario riportare nel quadro 8 tutti i modelli uniti all-autodichiarazione e gli allegati alle singole schede, indicati nelle stesse. In particolare:
- Nel quadro 8.2 [9.2 per il MUR] devono essere elencati tutti gli elaborati progettuali allegati all-autodichiarazione.
Quadro 9 [Quadro 10 del MUR] Altri intestatari
Quadro 10 [Quadro 11 del MUR] Note
Quadro 11 [Quadro 12 del MUR] Dichiarazioni finali
La corretta compilazione del quadro 11 del MURAD [12 del MUR] è di fondamentale importanza. Si raccomanda, in particolare, la compilazione del quadro 11.1 del MURAD o 12.1 del MUR con i dati della destinazione d-uso e dell-agibilità dei locali (salvo il caso di immobili da costruire), e del quadro 11.2.e 12.2.
Nel riquadro 11.3 del MURAD e 12.3 del MUR in particolare, viene richiesta la legittimazione alla presentazione della dichiarazione/segnalazione nel caso di lavori edilizi, quando il dichiarante non è il proprietario dei locali, viene richiesto di allegare un suo atto d-assenso; analogamente, per variazioni in aziende esistenti, quando il dichiarante non sia il proprietario (ad esempio, il dichiarante è il titolare dell-esercizio in virtù di un affitto d-azienda), è richiesto di allegare un suo atto di assenso.
Allegati A
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 A 0    SCHEDA B - SCHEDA DI RILEVAZIONE TIPOLOGIA ATTIVITA AI SENSI DEL REG -CE- 853-2004    
 A  1     ISTANZA DI RICONOSCIMENTO AI SENSI DEL REG -CE- 853-2004 - Igiene dei prodotti alimentari    
 A  2     ISTANZA DI AMPLIAMENTO AI SENSI DEL REG -CE- 853-2004 - Igiene dei prodotti alimentari    
 A  3     COMUNICAZIONE MODIFICA STRUTTURALE E-O IMPIANTISTICA A STABILIMENTO RICONOSCIUTO AI SENSI DEL REG -CE- 853-2004 - Igiene dei prodotti alimentari    
 A  4     ISTANZA DI VOLTURA AI SENSI DEL REG -CE- 853-2004 - Igiene dei prodotti alimentari    
 A  5     COMUNICAZIONE CESSAZIONE O SOSPENSIONE TOTALE O PARZIALE DI ATTIVITA E RIATTIVAZIONE AI SENSI DEL REG -CE- 853-2004 - Igiene dei prodotti alimentari    
 A  12   bis  Modifica Caratteristiche Impianti Radioelettrici    
 A  12     Autocertificazione Impianti Radioelettrici    
 A  13   bis  Installazione o Modifica di impianti Radioelettrici su Infrastrutture per Impianti Preesistenti  Necessario per tutti gli impianti di telecomunicazioni con potenza in singola antenna inferiore o uguale ai 20 Watt  Ufficio Ambiente - Ufficio Edilizia
 A  15     Dichiarazione conformità circolazione stradale  Per l-apertura di accessi e diramazioni sulla viabilità pubblica, installazione insegne  Comando di Polizia Locale Ente proprietario della strada (diverso dal Comune)
 A  20   bis  Comunicazione Inizio Lavori Asseverata CILA    Ufficio Edilizia
 A  20   qua  Comunicazione Inizio Lavori (C.I.L.)    
 A  20   ter  SCIA in alternativa al PERMESSO A COSTRUIRE    Ufficio Edilizia
 A  20     Segnalazione Certificata Inizio Attivita in materia Edilizia  Necessario per gli interventi edilizi riguardanti opere interne e manutenzione straordinaria.  Ufficio edilizia e ASLRMF (Dipartimento di Prevenzione).
 A  21     Segnalazione Certificata di inizio attività per la realizzazione delle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici    
 A  24     Procedura abilitativa semplificata (PAS) in materia di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e coogenerazione, non soggetti ad autorizzazione unica    
 A  28   qui  D.lgs. n.81 e Deroga ASL  Da utilizzarsi per chiedere la deroga locali interrati alla ASL ai sensi del D.lgs 81 (ex 626)  ASL
 A  99     Altre dichiarazioni di conformità  Questo modello può essere utilizzato per ogni altra dichiarazione di conformità di natura tecnica, non rientrante nei casi specifici dei restanti moduli.  Ente competente secondo la singola normativa di settore.
Allegati B
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 B  1     Segnalazione Certificata di inizio attivita per l esercizio di vicinato  Apertura Esercizi di vicinato con superficie di vendita inferiore a 250 mq.  Ufficio Commercio
 B  2   bis  SCIA a esercitare la vendita di funghi freschi o secchi spontanei  Necessario per la vendita dei funghi in esercizi gia in attivita per la vendita dei prodotti alimentari  Uff Commercio
 B  2     Vendita al minuto GPL per combustione    
 B  3   bis  Comunicazione semestrale all ASL di nuove installazioni e disinstallazioni di apparecchi automatici per la vendita di prodotti alimentari  Da utilizzare per comunicare nuova aggiunta o eliminazione di apparecchi automatici già installati  Ufficio commercio
 B  3   qua  Segnalazione certificata di inizio attivita per l esercizio di vendita in spacci interni (esercizio commerciale in locale non aperto al pubblico)    
 B  3   qui  Esercizio di vendita per corrispondenza televisione e altri sistemi di comunicazione compreso il commercio on-line    
 B  3   sep  Comunicazione dell elenco degli incaricati alla vendita presso il domicilio dei consumatori    
 B  3   sex  Vendita presso il domicilio dei consumatori    
 B  3   ter  SCIA per Nuova Apertura attivita di commercio all-ingrosso  Attivita di commercio a favore dei commercianti e degli utilizzatori i e professionali in grande  Ufficio commercio e ASL
 B  3     Vendita mediante Apparecchi Automatici in altri esercizi commerciali gia abilitati o in altre strutture e-o su area pubblica    Ufficio CommercioEventualmente ASLRMF (per le sole modifiche successive alla prima installazione di distributori automatici di alimenti e bevande)
 B  4   bis  Rivendita di giornali e riviste  Necessario per la rivendita di quotidiani e periodici  Comune ufficio Commercio
 B  6   bis  SCIA per l-esercizio di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore    
 B  6   qua  SCIA per l-esercizio di attivita di somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico    
 B  6   qui  SCIA Somministrazione Alimenti e Bevande - Forme Particolari    
 B  6   sex  Comunicazione per la vendita al minuto di alcolici assoggettati ad accisa    
 B  6   ter  SCIA per l-esercizio di somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di Servizio e-o nelle Stazioni    
 B  6     Somministrazione di alimenti e bevande  Esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande. Esercizi non aperti al pubblico (esclusi i circoli privati), esercizi stagionali  Ufficio Commercio ASLRMF21
 B  7   non  Avvio attivita di palestra - piscina - scuola di ballo e-o danza    
 B  7   qua  Rinnovo attività di Parco acquatico  Da utilizzarsi in caso di rinnovo  Comando Polizia Locale
 B  7   qui  SCIA per spett di tratt e svago in locali, luoghi o impianti di pubblico spettacolo o tratt sia a carattere pubblico che privato con capienza maggiore di 100 persone e non superiore alle 200 persone e con termine entro le ore 24,00 del giorno di inizio    
 B  7   ter  Rinnovo permesso attività di Stabilimenti balneari Spiagge attrezzate  Da utilizzare in caso di rinnovo  Comando Polizia Locale - Ufficio Ambiente - eventualmente Ufficio Demanio
 B  9     Produttori agricoli  Vendita diretta dei prodotti provenienti in misura prevalente dalla propria azienda, per produttori agricoli C-2-6,D-1, D-6, E-1, E-7 per vendita vino.  Uffico Commercio eventualmente ufficio Agricoltura
 B  10   bis  Istanza di nulla osta per centro specializzato/struttura TAA / EAA    
 B  10   ter  Istanza di iscrizione nell elenco regionale per strutture non specializzate senza obbligo di nullaosta    
 B  10     Avvio attività di Fattoria Didattica    
 B  11     Agriturismo - Esercizio di attività agrituristica    Comando Polizia Locale
 B  12   bis  Dichiarazione di Auto-Vidimazione Del Registro Giornale Degli Affari    
 B  12     Agenzie d-affari  Attività di intermediazione mediante agenzia d-affari, di cui all-art. 115 del TULPS (vedere nel modello le diverse tipologie) C-2-6, D-1, Eventualmente E-2.  Comando Polizia Locale, eventualmente ASL
 B  13     Noleggio senza conducente  Attività di noleggio di veicoli e natanti senza conducente (DPR 481/2001) C-2-6, D-1  Comando Polizia Locale
 B  14   bis  SCIA Autorimessa all Aperto    
 B  14     SCIA Autorimessa al Coperto  Attività di rimessa per autoveicoli (DPR 480/2001).  Comando Polizia Locale, ASL
 B  17     SCIA per Attivita artigiana di autolavaggio    
 B  18   bis  BE1B-Dichiarazione requisiti oggettivi per laboratorio artigianale e non    
 B  18   qua  Segnalazione Certificata di Inizio Attivita per l-esercizio dell-attivita di Autoriparatore  Attivita di Meccatronica Carrozzeria Gommista  Uff Commercio, eventualmente ASL
 B  18   qui  Dichiarazione sul possesso dei requisiti da parte del-la responsabile tecnico-a    
 B  18   sex  Apertura laboratorio artigianale alimentare    
 B  18   ter  ALL-34-Allegato sanitario per attivita artigianale e non    
 B  18     BE1A-SCIA Apertura laboratorio artigianale e non    
 B  19   bis  Registrazione Igienico-Sanitaria attività di allevamento e produzione animali    ASL RMF 21 Servizio Veterinario
 B  19   qua  Vendita prodotti agricoli e zootecnici, mangimi, prodotti di origine minerale e chimico industriali destinati all alimentazione animale    
 B  19   ter  Modifica ed integrazione della registrazione Igienico-Sanitaria per attività di allevamento e produzione animali  Necessario per l-integrazione della registrazione Igienico-Sanitaria per attività di allevamento e produzione animali  ASL RMF 21 Servizio Veterinario
 B  19     Attivita per Toelettatura Animali e altre attività per animali  Da utilizzare dopo aver ottenuto l autorizzazione della competente ASL per la quale puo essere utilizzato il Modello E-9 e competente allegato  Ufficio Commercio
 B  20     Comunicazione ai sensi dell art-6 del Dlgs 10-02-2017 n-29 relativa agli stabilimenti che eseguono le attivita riguardanti materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA)    
 B  32   bis  Autocertificazione di classificazione struttura ricettiva di ALBERGO  Necessario per richiedere la classificazione  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  32   qua  Autocertificazione di classificazione struttura ricettiva di RESIDENZA TURISTICA ALBERGHIERA  Necessario per richiedere la classificazione  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  32   qui  Autocertificazione di classificazione per la struttura ricettiva di Albergo Diffuso    
 B  32   ter  Autocertificazione di classificazione per la struttura ricettiva di Dipendenza di Albergo  Necessario per richiedere la classificazione  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  32     Strutture Recettive Alberghiere  Necessario per lo svolgimento delle attività di Alberghi - Residenze turistico alberghiere  Comando di Polizia Locale, ASL - Urbanistica comunale
 B  33   bis  Autocertificazione di classificazione Bed and Breakfast in forma non imprenditoriale e in forma imprenditoriale  Necessario per richiedere la classificazione  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  33   dec  Comunicazione di offerta ospitalita    SUAP - Agenzia Regionale del Turismo
 B  33   non  Autocertificazione Classificazione Case per ferie  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33   oct  Autocertificazione Classificazione affittacamere o Guest House  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33   qua  Autocertificazione Classificazione Rifugi montani ed escursionistici  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33   qui  Autocertificazione Classificazione Ostello per la Gioventù  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33   sep  Autocertificazione Classificazione country house o residenze di campagna  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33   sex  Autocertificazione Classificazione Hostel o Ostello  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33   ter  Autocertificazione Classificazione case e appartamenti per vacanze IMPR e NON IMPR  Necessario per richiedere la classificazione  
 B  33     Attivita Recettive ExtraAlberghiere  Necessario per lo svolgimento delle attività classificate extralberghiere  Comando di Polizia Locale - ASL - Urbanistica comunale
 B  34   bis  Autocertificazione di classificazione struttura ricettiva ALL-ARIA APERTA di Campeggio  Necessario per richiedere la classificazione struttura ricettiva ALL-ARIA APERTA di Campeggio  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  34   qua  Autocertificazione di classificazione per l-esercizio di attività all-ARIA APERTA di Villaggio Turistico  Necessario per richiedere la classificazione struttura ricettiva ALL-ARIA APERTA di Villaggio Turistico  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  34   ter  Autocertificazione di classificazione per l-esercizio di attività all?ARIA APERTA di Area attrezzata per la sosta temporanea  Necessario per richiedere la classificazione struttura ricettiva ALL-ARIA APERTA di Area attrezzata per la sosta temporanea  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  34     Strutture Recettive all Aria Apera  Necessario per lo svolgimento delle attività di Campeggi - Villaggi turistici - Aree attrezzate per la sosta temporanea  Comando Polizia Locale - Asl - Urbanistica comunale
 B  35     Comunicazione di rinnovo stagionale della SCIA e-o dell-autorizzazione per le attività ricettive alberghiere - extralberghiere e all-aria aperta  Necessario per lo svolgimento delle attivita di Campeggi - Villaggi turistici - Aree attrezzate per la sosta temporanea  Comando PL, ASL RMF 21, Provincia, Uff Edilizia
 B  36     Subentro nella gestione o nella titolarità delle attività ricettive alberghiere - extralberghiere e all-aria aperta senza modifiche strutturali  Necessario per lo svolgimento delle attivita di Campeggi - Villaggi turistici - Aree attrezzate per la sosta temporanea  Comando PL, ASL RMF 21, Provincia, Uff Edilizia
 B  37     Variazioni e/o modifiche intervenute nella gestione o nella titolarità delle attività ricettive alberghiere ed Extra Alberghiera  Necessario per segnalare Variazioni e/o modifiche intervenute nella gestione o nella titolarità delle attività ricettive alberghiere ed Extra Alberghiera  Comando di Polizia Locale - Regione
 B  99   bis  Deposito a servizio di attivita esistente    
Gli allegati C costituiscono le schede relative alla tipologia di intervento sotto l-aspetto produttivo (avvio nuova attività, subingresso, trasferimento, variazioni, ecc.), indipendentemente dalla tipologia dell-attività produttiva stessa. Esse saranno sempre abbinate alla corrispondente scheda B, per un inquadramento complessivo dell-intervento, e verranno trasmesse agli stessi destinatari.
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 C  2     Subingresso  Necessario per tutti gli avvicendamenti nella titolarità dell-esercizio produttivo. Se firmato dal cedente, vale anche quale comunicazione di cessazione per il medesimo soggetto  Stessi enti del modello B cui è collegato Per attività alimentari, inviare anche alla ASLRMF21
 C  4     Comunicazione di cessazione o sospensione temporanea di attivita    Stessi enti del modello B cui è collegato
 C  5     Adempimenti Accessori  Necessario per adempimenti accessori di varia natura (variazioni) esclusa la comunicazione di subingresso.  Stessi enti del modello B cui è collegato
 C  6     Richiesta di intestazione del titolo amministrativo commerciale per mancata ricostituzione della pluralità dei soci    
 C  7     Affidamento reparto SCIA  Affidamento di reparto per attività commerciale, nei casi in cui non costituisce ipotesi di subingresso  Ufficio Commercio
Gli allegati D costituiscono le schede relative alle dichiarazioni sul possesso dei requisiti morali e professionali necessari per le diverse tipologie di attività.
Esse andranno di volta in volta abbinate ai corrispondenti modelli B e C, secondo le modalità indicate nelle schede stesse. In particolare, il modello D3 (requisiti antimafia) dovrà essere abbinato obbligatoriamente a tutti i modelli B. I modelli D devono essere trasmessi agli stessi destinatari dei corrispondenti modelli B.
Allegati E
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 E 0    Notifica sanitaria ai fini della registrazione    
 E  1     Produttori di Cosmetici    
 E  3     Vendita farmaci da banco  Necessario per la vendita di farmaci da banco presso gli esercizi commerciali, ai sensi dell-art. 5 della legge n° 248/2006. Modello accessorio B-1.  Ministero della Salute. Regione (Assessorato Igiene e Sanità. Agenzia Italiana del Farmaco. Comune. ASL
 E  4     Vendita strumenti da punta e da taglio  Necessario per la vendita ambulante di strumenti da punta e da taglio, ai sensi dell-art. 37 del TULPS. Modello accessorio a B-2. Allegare modello D-1 .  Comando Polizia Locale , Ufficio Commercio
 E  5     Trasporto Onoranze Funebri    
Allegati F
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 F  1     Altri intestatari  Necessario per indicare i dati di eventuali cointestatari della Scheda Anagrafica SCIA e Scheda Anagrafica PO  Tutti gli enti coinvolti.
 F  4     Vendite straordinarie  Necessario per comunicare l-effettuazione di vendite straordinarie di liquidazione  Ufficio Commercio
 F  5     Ulteriori spazi strutture ricettive  Necessario per le strutture ricettive su più stabili.  Comune. L-ufficio comunale competente provvederà all-inoltro alla Regione e Provincia.
 F  8     Rinnovo e Voltura titoli abilitativi  Rinnovo e Voltura titoli abilitativi  
 F  17     Procura Speciale  Necessario per assolvere l-incarico di presentazione della pratica e dell apposizione della firma digitale a nome e per conto dell-impresa  Suap
Come compilare i modelli
Allegati G
Al MURAD deve essere allegata/e la/e MODULISTICA/HE SPECIFICA/HE a seconda del tipo di intervento. La/e Modulistica/he sono suddivise in sei categorie:
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 G 0  bis  Istanza di voltura dell-autorizzazioni ambientali    
 G 0  ter  Requisiti soggettivi per voltura autorizzazioni ambientali    
 G 0    Allegato Obbligatorio alla procedura telematica della Citta Metropolitana di Roma Capitale  Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A) - Adesione Autorizzazione Via Generale (A.V.G.) - Attivita Rumorosa Temporanea - Attivita Rumorosa Permanente - Scarichi Idrici - Scarichi Acque Reflue - Rinnovo Scarichi Acque Reflue - Rifiuti  Provincia
 G  1   ter  Allegato Obbligatorio al G-1    
 G  1     AUA Competenza Comune di Civitavecchia    
 G  2     Conferenza di Servizi comportante variante agli strumenti urbanistici    
 G  4     Installazione impianti di telecomunicazioni con potenza in singola antenna superiore ai 20 Watt  Necessario per tutti gli impianti di telecomunicazioni con potenza in singola antenna superiore ai 20 Watt  Comune. ARPA.
 G  5     Scarico di acque reflue domestiche da immobile non servito da fognatura pubblica  Necessario per richiedere l-Autorizzazione / Rinnovo / Voltura allo smaltimento di liquami mediante impianto di subirrigazione/evapotraspirazione  Uff Ambiente
 G  6     Commercio su area privata  Medie Strutture di Vendita, Grandi Strutture di Vendita, Centri Commerciali, C-2-6, D-1, D-2, E-1 per attività alimentari. Eventualmente E-2, E-3, E-7, A-17 per MSV e GSV  Ufficio Commercio, Ufficio Edilizia, Comando Polizia Locale, eventualmente ASL.
 G  7     Commercio su area pubblica  Commercio su aree pubbliche su posteggio (mercati e fiere), commercio su aree pubbliche in forma itinerante con o senza somministrazione di alimenti e bevande  Ufficio Commercio, ASL, Ufficio Veterinario
 G  9     Distributori di carburante  Impianti stradali e privati per la distribuzione di carburanti per autotrazione C-2-6,D-1  Ufficio Tecnico, Comando Polizia Locale, eventualmente Ufficio Edilizia e VV.FF.
 G  10     Distribuzione e vendita di GPL in bombole e in serbatoi  Necessario per l-attività di distribuzione e vendita di GPL in bombole e in serbatoi. Non necessario per depositi di rivenditori dettaglianti di GPL confezionato in bombole  Ufficio Commercio, eventualmente Provincia.
 G  11     Permesso di costruire  Da utilizzare in caso di realizzzione di un immobile per attività produttiva  Servizio Governo del Territorio Comune - Ufficio Edilizia, ASL
 G  12     Attività Industriali alimentari e non alimentari svolte in forma imprenditoriale (non artigiana)    
 G  14     Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) e Coltivatore Diretto (CD) - RICHIESTA - CERTIFICAZIONE  Da utilizzare per richiedere l iscrizione quale imprenditore agricolo principale  Ufficio agricoltura Comune
 G  15     Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) e Coltivatore Diretto (CD) - BILANCIO AZIENDALE - ALLEGATO 2  Da allegare alla richiesta di certificazione di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) e Coltivatore Diretto (CD)  Ufficio agricoltura Comune
 G  16     Istanza di autorizzazione per opere civili scavi e occupazione di suolo pubblico in aree extraurbane  Da utilizzarsi per l instalazione di impianti di telecomunicazioni  Ufficio Tecnico, eventualmente ufficio ambiente, Ufficio edilizia
 G  17     Istanza di autorizzazione per opere civili scavi e occupazione di suolo pubblico in aree urbane  Da utilizzarsi per l instalazione di impianti di telecomunicazioni  Ufficio Tecnico, eventualmente ufficio ambiente, Ufficio edilizia.
 G  18     Istanza di autorizzazione per opere scavi e-o correlata occupazione di suolo pubblico    
 G  19   bis  A2-Accettazione dell?incarico di Institore / Procuratore / Gestore / Incaricato alla vendita di prodotti fitosanitari    
 G  19     A1-Richiesta rilascio autorizzazione sanitaria al commercio e vendita di prodotti fitosanitari e loro coadiuvanti, nonché all?istituzione e gestione di depositi e locali per il commercio e la vendita di essi  Necessario per la vendita di prodotti fitosanitari, di cui al D.P.R. n° 290/2001  ASLRMF21 (Dipartimento di Prevenzione).
 G  20   bis  Domanda di anticipata occupazione per consegna aree attività stagionali    
 G  20     Occupazione Suolo Pubblico non ai fini commerciali  Da utilizzare per richiedere l occupazione di suolo pubblico quando non riguarda attività commerciali  Ufficio Tecnico
 G  21   bis  Richiesta di occupazione dell-area demaniale marittima di Piazza Della Vita    
 G  21     Occupazione suolo pubblico ai fini commerciali per attività avviata ed esistente  Occupazione suolo pubblico ai fini commerciali PER ESPOSIZIONE MERCI  Ufficio Tecnico - Ufficio Polizia Locale
 G  22     Richiesta di concessione all occupazione di suolo pubblico e autorizzazione al posizionamento di Installazioni ESTERNE  Da presenatre per l occupazione di Suolo Pubblico per il posizionamento di Installazioni ESTERNE - Deliberazione del CC n.117 del 03/11/2017  Ufficio Edilizia, Ufficio Polizia Locale, Ufficio Viabilità e Trasporti
 G  23     Rinnovo della concessione all occupazione di suolo pubblico e dell autorizzazione al posizionamento di Installazioni ESTERNE  Da presentare per rinnovo dell occupazione di Suolo Pubblico per il posizionamento di Installazioni ESTERNE - Deliberazione del CC n.117 del 03/11/2017  Ufficio Edilizia, Ufficio Polizia Locale, Ufficio Viabilità e Trasporti
 G  24     Modifiche Installazioni Esterne già autorizzate  Modifiche Installazioni Esterne già autorizzate  Comando PL e Uff Edilizia
 G  25     Dichiarazione annuale per attività agrituristiche  Necessario al primo avvio dell-attività agrituristica e con cadenza annuale, per comunicare le tariffe praticate e la composizione dei pasti.  Comune, Provincia Regione.
 G  26     Prospetto Vincoli    
 G  27     Scheda A (ASLRMF21) N.I.P. Nuovi Insediamenti Produttivi  Da utilizzarsi per la richiesta di permesso a costruire per parere ASL unitamente al modello G-11  ASL
 G  28     Scheda B (ASLRMF21) - Impianti di areazione artificiale  Necessario per la presentazione di richiesta del permesso a costruire di competenza della ASL, unitamente la modello G-11  ASLRMF21
 G  29     Scheda C (ASLRMF21) - Impianto autonomo di aspirazione localizzata  Necessario per la presentazione di richiesta del permesso a costruire di competenza della ASL, unitamente la modello G-11  ASL RMF21
 G  30     Notifiche all organo di vigilanza competente per territorio - SPRESAL  Soltanto in caso di attivita edilizie  ASL RMF 21
 G  34     Istanza Autorizzazione Paesaggistica - Procedura Semplificata (Mod. A)    TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL EDILIZIA STORICA
 G  35   bis  Dichiarazione Sostitutiva Dell Atto Di Notorieta per Istanza Parere - Mod-B1    
 G  35     Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà per la presentazione dell istanza paesaggistica (Mod. A1)    TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL EDILIZIA STORICA
 G  36   bis  Dichiarazione Asseverata del Progettista per Istanza Parere - Mod-B2    
 G  36     Dichiarazione asseverata del progettista per la presentazione dell istanza paesaggistica (Mod. A2)    TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL EDILIZIA STORICA
 G  37     Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà per la presentazione dell istanza paesaggistica (Mod.C)    TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL EDILIZIA STORICA
 G  38     Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà per la presentazione dell istanza paesaggistica (Mod.D)    TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL EDILIZIA STORICA
 G  39     Relazione paesaggistica per opere /o interventi il cui impatto paesaggistico e valutato mediante una documentazione semplificata    TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL EDILIZIA STORICA
 G  40     Istanza Autorizzazione Paesaggistica - Procedura Ordinaria    
 G  41   bis  Rinnovo dell autorizzazione-nulla osta all installazione di impianti pubblicitari    
 G  41     Installazione Impianti Pubblicitari    
 G  42     Asseverazione sugli accessi nella pubblica viabilita    
 G  43   non  Richiesta di voltura degli atti di registrazione e di assegnazione del codice identificativo e/o delle autorizzazioni per le attivita di spettacolo viaggiante    
 G  43   qua  Avvio Attivita di Spettacolo Viaggiante    
 G  43   qui  Attività Di Spettacolo O Intrattenimento In Locali Aperti Al Pubblico A Carattere Privato O In Strutture E Impianti All?aperto Destinati Ad Altre Attività    
 G  43   sep  Avvio attività di spettacolo viaggiante su tutto il territorio nazionale    
 G  43   sex  Esercizio di Sale Giochi    
 G  43   ter  Attività Di Pubblico Spettacolo O Di Trattenimento All aperto Sia A Carattere Pubblico Che Privato Soggetti A Certificazione Di Sicurezza Con Capienza Pari O Inferiore A 200 Persone    
 G  43     Attivita Di Pubblico Spettacolo o di Intrattenimento all aperto Sia A Carattere Pubblico che Privato con Capienza Superiore a 200 Persone    Comandi Polizia Locale Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo
 G  44     Apertura Sala Cinematografica superiore a seicento posti o a cinque sale, relativamente ai comuni con popolazione fino a centocinquantamila abitanti  Locali di pubblico intrattenimento  Comado PL
 G  45     Istanza per il rilascio della licenza di Direttore ed Istruttore di Tiro    
 G  46   bis  Istanza per il rinnovo della licenza di fuochino    
 G  46     Istanza per il rilascio della licenza di Fuochino    
 G  47     Autorizzazione Sanitaria per attivita animali  Da utilizzare per la richiesta di autorizzazione sanitaria riguardante i locali dove si svolgono attività a favore degli animali ( tolettatura ecc..)  ASLRMF21 ufficio veterinario
 G  48     ALLEGATO 1 al Modello G-47  Relazione tecnica da allegare alla domanda di autorizzazione attività di toelettatura di animali  ASL Veterinario
 G  49     ALLEGATO_2_al_Modello_G-47  Relazione tecnica da allegare alla domanda di autorizzazione per attività di vendita di animali da compagnia  ASL Veterinario
 G  50     Relazione Tecnica per strutture di allevamento e pensione per cani    
 G  51     Relazione Tecnica per strutture di allevamento e pensione per gatti    
 G  52     Relazione Tecnica per strutture di addestramento animali    
 G  54     Domanda di autorizzazione allo scarico delle acque reflue  Necessario per chiedere loscarico in fognatura di un allaccio nuovo  
 G  55     Domanda di concessione per l allaccio alla fognatura comunale  Necessario per chiedere nuovo allaccio  Ufficio tecnico manutentivo
 G  56     Rinnovo autorizzazione scarico  Da richiedersi 6 mesi prima del periodo di scadenza dell autorizzazione  
 G  57   bis  Richiesta Autorizzazione all-apertura ed al funzionamento di un Centro Estivo per Minori    
 G  57     Strutture Sociali e Servizi Socio Assistenziali  Autorizzazione all apertura, all ampiamento, alla trasformazione delle strutture Socio - Assistenziali  Comune
 G  58     Richiesta autorizzazione Asili Nido Micro Nido e Spazi Baby    
 G  59     Subingresso Asili Nido Micro Nido - Spazi Ba.by - Ludoteche    
 G  60     Autorizzazione al TRASFERIMENTO delle Strutture Sanitarie, Socio Sanitarie e dei Servizi Socio Assistenziali  Autorizzazione al trasferimento delle strutture Socio Assistenziali  
 G  61     Autorizzazione alla realizzazione all ampliamento e alla trasformazione delle strutture sanitarie    
 G  62     Comunicazione di inizio lavori - Variazioni in corso di esecuzione  Necessario per comunicare variazioni del direttore dei lavori o dell-impresa esecutrice.  Ufficio edilizia comunale.
 G  63     Comunicazione fine lavori  Necessario per comunicare il termine dei lavori stessi.  Ufficio Edilizia
 G  64     Verbale e certificato di collaudo  Modello per la redazione del verbale di visita e del certificato di collaudo, che deve essere depositato presso il SUAP per consentire l-immediato avvio dell-attività.  Tutti gli enti coinvolti nella procedura di realizzazione dell-impianto o che devono comunque intervenire al collaudo.
 G  66     Integrazione e sostituzione di documenti  Necessario per l-inoltro di documentazione integrativa e/o sostitutiva in una pratica.  Tutti gli enti coinvolti
 G  67     Attestazione pagamento bollo generico    Stato
 G  68   bis  Dichiarazione soci apertura farmacia    
 G  68     Rilascio Autorizzazione apertura FARMACIA    
 G  69     Richiesta Autorizzazione per Subingresso attivita di farmacia    
 G  70     Rilascio autorizzazione sanitaria per prestazioni veterinarie    
d) I modelli contrassegnati con la dicitura D costituiscono le schede relative alle dichiarazioni sul possesso dei requisiti morali e professionali necessari per le diverse tipologie di attività. Essi andranno di volta in volta abbinati ai corrispondenti modelli B e C, secondo le modalità indicate nelle schede stesse. In particolare, il modello D3 (requisiti antimafia) dovrà essere abbinato obbligatoriamente a tutte le schede B.
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
Allegati H
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 H  1   bis  Segnalazione certificata di inizio attività per l esercizio dell attività di tatuatore e-o piercing    
 H  1     Attivita di acconciatore e-o estetista    
 H  2     Dichiarazione Responsabile tecnico sul possesso dei requisiti di Acconciatore    
 H  3     Dichiarazione Responsabile tecnico sul possesso dei requisiti di Estetista    
 H  4   bis  BB4B-Dichiarazione Requisiti Oggettivi Per Attivita Di Acconciatore Mediante Affitto Di Poltrona    
 H  4     BB4A-SCIA per Attivita di ACCONCIATORE PER AFFITTO POLTRONA    
 H  10   bis  BC4B-Dichiarazione Requisiti Oggettivi per Attivita di Estetista Mediante Affitto di Cabina    
 H  10     BC4A-SCIA per Apertura Estetista per Affitto di Cabina    
 H  13   bis  Dichiarazione sul possesso dei requisiti da parte del responsabile dell-attivita produttiva    
 H  13     Segnalazione Certificata di Inizio Attivita di Panificazione    
 H  14   ter  ALL-19-Accettazione dell incarico di Responsabile Tecnico Attivita di Tintolavanderia    
 H  14     BD1A-SCIA per Nuova Apertura Attivita Di Tintolavanderia e a Self Service    
 H  15   bis  BD2B-Dichiarazione Requisiti Oggettivi per Subingresso in Attività Di Tintolavanderia anche Self Service    
 H  15   ter  ALL-33-Allegato sanitario per Subingresso nell attivita di Tintolavanderie e Lavanderie Self Service  Subingresso senza modifiche dei locali/apparecchiature - Dichiarazione ai fini del rispetto dei requisiti igienico ? sanitari dei locali sede dell attività indicata nella segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)  
 H  15     BD2A-SCIA per SUBINGRESSO Attivita di Tintolavanderia    
Collaudo
g) I modelli contrassegnati con la lettera G costituiscono schede relative all-autorizzazione unica ambientale
La Conferenza di Servizi è discplinata dagli articoli da 14 a 14 quinquies della legge 241/1990.
Il modello per la dichiarazione di agibilità è un modello a sé stante, e non deve quindi essere presentato in allegato al MURAD o al MUR.
PRESENTAZIONE DELLA PRATICA
I documenti devono essere sottoscritti digitalmente da tutti i soggetti(Intestatario,eventuali cointestatari, eventuali tecnici).
Entrambi i modelli, come definiti in premessa, devono essere utilizzati per tutti i procedimenti relativi ad impianti produttivi ed all-esercizio di attività imprenditoriali, indipendentemente dalla natura della dichiarazione stessa. Essi saranno validi, allo stesso modo, per i procedimenti riguardanti interventi edilizi, per quelli inerenti l-esercizio dell-attività e per tutti gli adempimenti relativi a successive variazioni intervenute durante la vita dell-impresa.
In tale sezione devono essere indicati, con la massima precisione, i dati relativi al soggetto che rende l-autodichiarazione. Esso potrà coincidere, a seconda dei casi, con il proprietario dell-immobile o altro soggetto avente titolo ad intervenire sull-immobile stesso, ovvero dal titolare dell-esercizio produttivo. Si raccomanda, in particolare, la compilazione dei campi relativi ai recapiti (indirizzo postale, telefono, fax, indirizzo di Posta Elettronica Certificata). Qualora vi fossero più soggetti che rendono in maniera solidale l-autodichiarazione nella sezione 1 dovranno essere indicati i dati relativi al primo firmatario, mentre i dati degli ulteriori dichiaranti devono essere riportati nel modulo F1 come indicato nel successivo quadro 9.
codicefiscale-GGMMAAAA-HHMM
Il codice pratica deve essere univoco ed identico per tutti i documenti che compongono il fascicolo della pratica.
In tale sezione devono essere indicati i dati relativi all-ubicazione dei locali o dei terreni oggetto dell-intervento. Non è obbligatoria la compilazione di tutti i campi, ma in ogni caso dai dati inseriti dovrà evincersi in maniera chiara ed univoca quale è l-immobile cui ci si riferisce. In particolare, i quadri 2.1 e 2.2 dovranno essere obbligatoriamente compilati nel caso di interventi edilizi, mentre il quadro 2.3, nel quale deve essere riportata l-esatta denominazione presente nell-insegna dell-esercizio ovvero il nome con il quale è conosciuta l-attività, è obbligatorio per tutte le istanze riguardanti l-esercizio dell-attività. Per particolari attività in cui non è previsto l-utilizzo di immobili, dovrà essere compilato il quadro 2.4.
Quadro 5 Tecnici e consulenti o altri soggetti delegati (Procura Speciale)
In tale sezione devono essere indicati i dati relativi all-intervento proposto, rispetto ai profili riguardanti l-esercizio dell-attività imprenditoriale.
Al quadro 6.2 devono essere riportati i dati del titolare dell-esercizio produttivo. Qualora lo stesso soggetto coincida con quello indicato al quadro 1, è sufficiente barrare l-apposita casella senza ripetere i dati; qualora si tratti di un intervento edilizio e non sia noto il soggetto che andrà a esercitare l-attività nell-immobile, occorrerà barrare l-apposita casella (l-esercente non è noto) e passare al quadro successivo.
- La seconda opzione si riferisce al caso in cui si intenda costruire un immobile del quale si indica genericamente la destinazione d-uso desiderata, ma non si conosce nel dettaglio la tipologia di attività che vi verrà effettivamente esercitata. Tale prassi è altamente sconsigliata, in quanto la mancata indicazione di una precisa attività d-impresa impedisce di poter verificare i requisiti specifici che devono essere posseduti dall-impianto produttivo per consentirne la messa in esercizio, e fornire così la certezza dell-investimento che si va a realizzare per la sua edificazione.
In tale sezione devono essere indicati i dati relativi all-intervento proposto, rispetto ai profili edilizi.
La corretta compilazione di questa sezione è di fondamentale importanza ai fini della validità della dichiarazione resa nel MUR. In essa, infatti, dovrà essere indicato il tipo di procedimento che viene avviato: dal dato inserito si dovrà evincere se per l-esercizio dell-attività è necessario attendere un provvedimento finale di autorizzazione, oppure un provvedimento finale unico in quanto il procedimento comporta la necessità di convocare la conferenza di servizi.
Nel caso in cui il procedimento richieda la convocazione di una conferenza di servizi ai sensi della legge 241/1990 e s.m.i., ovvero solo nei casi espressamente indicati come elencati nel modulo stesso e nella circolare applicativa, nonché dalle norme vigenti con particolare riguardo a quelle regionali. E- pertanto necessario contrassegnare il caso (o i casi) che ricorrono, fra quelli elencati, e riportare nel campo libero posto alla fine della sezione una breve nota che individui la motivazione per cui viene richiesta la convocazione della conferenza di servizi, in riferimento agli aspetti contrassegnati nel sovrastante elenco o perché comunque trattasi di un procedimento che può essere oggetto di discrezionalità amministrativa da parte della P.A.
- Nel quadro 8.1 [9.1 per il MUR] sono indicati gli allegati fondamentali, che devono essere uniti ad ogni autodichiarazione.
- Nel quadro 8.3 [9.3 per il MUR] devono essere indicati gli eventuali e ulteriori documenti che l-intestatario del MURAD o del MUR ritenga necessario allegare a corredo della pratica.
In questa sezione occorre specificare se il soggetto indicato al quadro 1 è l-unico intestatario del MURAD o del MUR, ovvero se vi sono uno o più co-intestatari, indicandone il numero totale. Quando ci si trova di fronte ad una pratica presentata da più soggetti, ognuno di essi (tranne il primo intestatario) dovrà compilare il modello F-1 siglare tutto il MURAD o MUR e compilare il quadro 11.3 del MURAD o del quadro 12.3 del MUR.
In questa sezione possono essere riportate tutte le note e le informazioni che non trovano spazio negli ulteriori quadri del modello di dichiarazione, per illustrare ulteriori specifiche e dettagli dell-intervento da realizzare.
Nel quadro 11.3 e 12.3 devono essere barrate tutte le dichiarazioni generali.
ELENCO DEGLI ALLEGATI
Gli allegati A costituiscono le dichiarazioni di conformità e le asseverazioni che devono essere rese da un tecnico abilitato.
Gli allegati B costituiscono le schede relative alla tipologia dell-attività imprenditoriale che si esercita o si intende esercitare. In esse devono essere riportate tutte le informazioni specifiche riguardanti l-impresa, indipendentemente dal tipo di intervento che si intende realizzare (indipendentemente, cioè, che si tratti di nuova attività, subingresso, trasferimento, ecc.).
Allegati C
Allegati D
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 D  1   ter  ALL-4-Dichiarazione soggetti Art-85    
 D  1     Requisiti di onorabilità - Antimafia e TULPS per l-esercizio di attività commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande  Necessario per tutte le attività di commercio su area privata, su area pubblica, per le forme speciali di vendita e per la somministrazione di alimenti e bevande.  Stessi enti del modello B cui è collegato.
 D  2     Requisiti professionali per commercio alimentare e somministrazione  Necessario per tutte le attività di commercio nel settore alimentare e di somministrazione di alimenti e bevande al publico, con esclusione delle attività riservate ad una cerchia determinata di persone.  Stessi enti del modello B cui è collegato.
 D  3     Dichiarazione possesso del requisito professionale del Preposto Pulizie    
 D  4     Segnalazione Certificata Di Inizio Attività per l-Esercizio dell-Attività di Facchinaggio    
 D  5     Domanda anticipata occupazione    
 D  6   bis  Requisiti produttori agricoli  Necessario per la vendita diretta da parte dei produttori agricoli.  Stessi enti del modello B cui è collegato
 D  6     Domanda Affidamento    
 D  7     Domanda Autorizzazione Nuove Opere    
 D  8     Rinuncia Alla Concessione    
 D  9     Segnalazione Certificata Di Inizio Attività per l-esercizio dell-attività di Pulizie, Disinfezione, Disinfestazione, di Derattizzazione e di Sanificazione    
 D  100   oct  Comunicazione antimafia e dichiarazione requisiti TULPS - DEMANIO    
 D  100   qui  Dichiarazione assenza carichi pendenti e ANTIMAFIA    
 D  100   sep  Comunicazione Antimafia - AUA    
 D  100   sex  Comunicazione antimafia e dichiarazione requisiti TULPS per Agriturismo    
 D  100   ter  Dichiarazione sostitutiva atto notorio per attività rumorose ( All B lex 447/1995)  Necessario per lo svolgimento di attività che generano rumore come individuate dalla normativa statale e regionale  Ufficio Ambiente, eventualmente Comando Polizia Locale
 D  100     Dichiarazione sostitutiva di atto notorio  Necessario per l-effettuazione di generiche dichiarazioni sostitutive di atto notorio o di certificazione  -
Gli allegati E costituiscono schede relative ad adempimenti accessori riguardanti le diverse tipologie di impresa. Fra esse troviamo la notifica igienico-sanitaria per alimenti, le dichiarazioni per la vendita di particolari prodotti (merci usate, oggetti da punta e da taglio, farmaci da banco, ecc.), la vendita di prodotti soggetti ad accisa e le attività comportanti emissioni in atmosfera poco significative.
Gli Allegati F costituiscono schede relative ad altre informazioni connesse con la pratica.
Il Modello G-0 va allegato alla pratica per quanto concerne la presentazione delle istanze intese ad ottenere il rilascio dell Autorizzazione Unica Ambientale (D.p.r. 59/2013) , Autorizzazione in Via Generale, (D.p.r. 59/2013, art. 3 comma3), Autorizzazioni specifiche (D.lgs. 152/2006, art.269), Dichiarazioni in deroga e comunicazioni NEF (D.lgs. n. 152/2006, art. 272, comma1), le quali vanno compilate esclusivamente con la procedura telematica attraverso il Portale WEB denominato Sportello Telematico Unificato raggiungibile al seguente indirizzo web: http://sportellotelematico.cittametropolitanaroma.gov.it dove sono riportate tutte le informazioni inerenti la procedura telematica.
Agibilità
Modelli per l-espletamento della procedura di collaudo di impianti produttivi. Si tratta di modelli a sé stanti, che non devono quindi essere presentati in allegato al MURAD o al MUR.
Mod Tipo Num   Descrizione Note Enti di inoltro
 G  64     Verbale e certificato di collaudo  Modello per la redazione del verbale di visita e del certificato di collaudo, che deve essere depositato presso il SUAP per consentire l-immediato avvio dell-attività.  Tutti gli enti coinvolti nella procedura di realizzazione dell-impianto o che devono comunque intervenire al collaudo.